Gli attrezzi manuali dell'orto casalingo



Nell’orto casalingo però, che sia in giardino o in balcone, sono ancora fondamentali. Gli utensili da giardino sono fortemente indicati per le superfici contenute in quanto le loro dimensioni ridotte permettono di effettuare lavori di precisione sulle nostre piantine.


Gli strumenti manuali maggiormente utilizzati per lavori piccoli e medi nell’orto domestico sono:

· Zappa,

· vanga,

· pala,

· piccone,

· rastrello,

· forbici,

· cesoia.



Essi hanno le caratteristiche e le modalità d’uso che seguono:


ZAPPA e VANGA

Tra i principali attrezzi manuali annoveriamo la zappa. La zappa è lo strumento utilizzato per smuovere il terreno superficialmente e prepararlo alla semina. Spesso, la zappa è utilizzata in coppia con la vanga, adoperata invece per rivoltare le zolle del terreno e fertilizzare il suolo in profondità o interrare altro concime.


PALA e PICCONE

La pala è l’attrezzo preposto a spostare il terreno; spesso viene utilizzata assieme al piccone, utilizzato per sollevare e smuovere il terreno.


RASTRELLO



Il rastrello


è uno degli strumenti più efficaci in giardino, utile a rimuovere e spostare il concime o la paglia. È dunque l’ideale per la pulizia del terreno.


FORBICI E CESOIA

Le forbici e la cesoia sono gli strumenti utilizzati per la potatura, operazione fondamentale per il giardinaggio; esse accorciano i rami di alberi e piante con tagli netti e precisi.



La manutenzione degli attrezzi da giardino



Gli attrezzi per il giardinaggio sono il supporto ideale per il contadino urbano.

Così come delle sue piante, il contadino urbano deve prendersi cura anche dei suoi attrezzi manuali e garantirne la giusta manutenzione per prolungare la vita utile degli stessi.


I materiali di cui sono costituiti, come acciaio inox o zincato delle lame, sono per natura adatti ad affrontare il lavoro per cui sono stati progettati, in ogni situazione.



Tuttavia, è utile prendere alcuni accorgimenti.


È bene ricordarsi sempre di lavare e asciugare gli attrezzi dotati di lame dopo ogni utilizzo. Il materiale ferroso di cui sono costituiti è ricoperto da zinco, ma rischia ugualmente di arrugginirsi in quanto questo strato tende con il tempo a venir meno.

Inoltre, sempre per ciò che riguarda le lame, è opportuno disinfettarle prima o dopo averle utilizzate per potatura e innesti. In questo modo si evita un’eventuale contaminazione di altre piante.


Tutti gli attrezzi devono comunque essere minuziosamente puliti prima di essere conservati, dalle lame alle impugnature.

Solo in questo modo è possibile preservare gli attrezzi manuali da giardino e ottimizzare le loro prestazioni per tutto l’arco di vita utile dell’attrezzo che, con questi accorgimenti, risulta per altro allungata.



Se vuoi diventare un Uban Farmer e coltivare sul tuo balcone tutte varietà di ortaggi o erbe aromatiche che ami di più, ma non hai ancora gli attrezzi manuali giusti, Nonno Orto ha quello che fa per te!


Lo starter kit Nonno Orto è l'ideale per muovere i primi passi in questo campo. Acquistalo subito!


5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti